LUCE
Testo e musica di Paolo Agosta


Un giorno forse capirò il senso
di questo viaggio lungo ed incerto,
saprò aspettare andare a tempo
e oltrepassare stanze buie 
dentro me,
uscire allo scoperto 
con le proprie idee,
senza esitare o retrocedere mai!

Non importa se camminerò 
cent’anni
O se cadrò trecento volte
Perché dentro me 
saprò di avere fatto Proprio tutto
e non avrò Rimorsi, ne rimpianti,
ne paure se davanti
Non avrò trovato  luce…

Voglio suonare per tutto il tempo,
voglio cantare quello che sento,
voglio saltare da un aeroplano,
cadere a vuoto 
e non pensare a niente,
andare avanti ed essere cosciente,
provare ad essere sempre coerente!

Non importa se camminerò 
cent’anni
O se cadrò trecento volte
Perché dentro me 
saprò di avere fatto Proprio tutto
e non avrò Rimorsi, ne rimpianti,
ne paure se davanti
Non avrò trovato  luce…

E voglio,essere,avere,sapere,capire,
sognare,esultare,soffrire,gioire,
pensare,fumare,sperare,provare,
cambiare,vedere,toccare,convergere,
amare,creare, inventare,volare,
sentire,suonare,cantare, vagare,
studiare,imparare,partire,tornare,
cercare,scoprire,trovare la luce…
ancora luce…
ancora luce…
ancora luce…
ancora luce…
ancora luce…
ancora …Discography.html
<Discography.htmlshapeimage_2_link_0
Discography
Discography.htmlPhoto_Presentazione.htmlshapeimage_3_link_0